Daniele Capoferri

Daniele Capoferri

Grafico e Web Designer

HO RISPOSTO ALLA MAIL DI FEDERICO LEVA (rimozione dati da Google Analytics) E COME RIMUOVERE I DATI UTENTE DA GOOGLE ANALYTICS.

Facebook
Twitter
LinkedIn

SOMMARIO POST

LA RISPOSTA DI FEDERICO LEVA ALLA MIA MAIL

Come avevo scritto nel post dedicato allo stop di Google Analytics anche io sono tra i fortunati ad aver ricevuto la famosa mail, dopo la ricezione mi sono subito attivato per soddisfare la richiesta di Federico rispondendo alla sua mail con la richiesta del suo client_id che viene rilasciato da Google in un particolare cookie chiamato _ga.

Dopo 27 giorni dalla mia mail di richiesta ieri ho ricevuto la risposta di Federico con il suo Client_id, oggi ho provveduto alla rimozione dei suoi dati e ho risposto alla mail allegando anche gli screenshot della rimozione.

La mail di risposta inviata da Federico è questa:

“Gentile danielecapoferri.it,
ringrazio per il riscontro alla mia richiesta.

Con riferimento alla vostra risposta, in ultimo in data 2022-07-05, aggiungo le seguenti informazioni sulla visita del vostro sito cui fanno riferimento i dati personali oggetto della mia richiesta, cioè la data della visita e il valore di alcuni dei cookie da voi depositati nel mio computer:

* 2022-06-24T22:13:00+0000
* GA1.2.XXXXXXXXXXXXXXXXX

A questo riguardo, ricordo le linee guida dell’EPDP: «when information collected online is linked to pseudonyms or other unique identifiers, the controller can implement appropriate procedures enabling the requesting person to make a data access request and receive the data relating to them». Possono inoltre essere utili le linee guida del Garante e altre informazioni raccolte dall’associazione NOYB:

https://noyb.eu/en/gdprhub

Trovate i riferimenti completi nel mio sito (per ridurre i messaggi e i collegamenti, evito di riportare qui tutto).

https://federicoleva.eu/it/richiesta-rimozione-google-analytics/

La presente non va intesa come un’accettazione da parte mia delle vostre rappresentazioni, né della necessità o sufficienza della vostra richiesta di ulteriori informazioni o della soluzione da voi proposta o adottata, diversa dalla completa rimozione di Google Analytics e di tutti i dati relativi. Mi riservo ogni ulteriore valutazione e iniziativa.

Cordiali saluti,
    Federico Leva”

Di questa lettera non mi è piaciuto affatto la sua conclusione, suona come una minaccia, vedremo cosa ha in mente di fare…

COME RIMUOVERE I DATI UTENTI DA GOOGLE ANALYTICS

Prima di tutto devi essere in possesso del client_id da cancellare, poi accedi a Google Analytics e vai alla sezione “Pubblico” > “Esplorazione Utente” da lì puoi il client id appena copiato tramite il motore di ricerca.

HO RISPOSTO ALLA MAIL DI FEDERICO LEVA (rimozione dati da Google Analytics) E COME RIMUOVERE I DATI UTENTE DA GOOGLE ANALYTICS. 1

Una volta individuato l’utente clicca sul bottone in basso a sinistra “Elimina Utente

HO RISPOSTO ALLA MAIL DI FEDERICO LEVA (rimozione dati da Google Analytics) E COME RIMUOVERE I DATI UTENTE DA GOOGLE ANALYTICS. 2

Procedi al eliminare tutti i dati dell’utente ed avrai cancellato i dati personali di Federico Leva relativi alla navigazione sul tuo sito web.

HO RISPOSTO ALLA MAIL DI FEDERICO LEVA (rimozione dati da Google Analytics) E COME RIMUOVERE I DATI UTENTE DA GOOGLE ANALYTICS. 3

COSA FARE DOPO AVER CANCELLATO L’UTENTE

Dopo aver cancellato l’utente ho provveduto a inviare via mail la risposta e inoltre ho allegato gli screenshot della rimozione dei dati.

LA MIA OPINIONE SU FEDERICO LEVA

Come scritto sopra la conclusione della mail mi ha lasciato un po’ perplesso, a quanto pare non gli basta la cancellazione dei suoi dati ma sembra che pretenda che Google Analytics venga rimosso dai siti web, io ad oggi non mi sono mosso né per me né per i mei clienti (ovviamente li ho avvisati) in quanto la questione non è ancora risolta del tutto e non ho nessuna voglia di lavorare per nulla e fare spendere soldi ai miei clienti inutilmente, attenderò settembre per capire come muoversi e se le autorità UE e U.S.A. troveranno un accordo con il Privacy shield oppure se Google si adeguerà alla GDPR europea (e io credo proprio che lo farà), ma ad oggi non è ancora chiaro se GA4 sarà legale (qui un approfondimento).

Io credo che Federico con la sua azione abbia dato maggiore visibilità e conoscenza a tutti (esercitando un suo sacrosanto diritto), anche solamente per accedere ai passi utili alla cancellazione di un ID utente in eventualità di future e probabili richieste di potenziali visitatori, e questo è bene, perché accende i riflettori su una questione spesso passata sottovalutata, ma mi rimangono dei dubbi:

Come è facile immaginare Federico non ha mai visitato i siti a cui ha inviato la mail ma ha usato un crawler, e sostenere che hai navigato un sito quando in realtà è stato un crawler a farlo per te e magari anche l’invio mail è stato molto probabilmente in modo automatico. Ora Immaginate se questa trovata del Sig. Leva verrà emulata da decine se non centinaia di attivisti che utilizzeranno lo stesso metodo. Quante ore di lavoro andranno inevitabilmente perse per una azione del genere? Cancellando dati di crawler e non persone fisiche che hanno visitato un sito e in modo automatico inviato una mail? A me non sembra un comportamento eticamente corretto.

Se credi che internet possa essere una risorsa per la tua azienda ma non hai ancora trovato un partner che ti aiuti a sfruttare questo strumento, parliamone assieme analizzerò la tua situazione online e offline per capire insieme come posso aiutarti.

Contattami su WhatsApp (guarda in basso a destra del sito) oppure contattami QUI

Facebook
Twitter
LinkedIn

ALTRI ARTICOLI

stop uso google analytics

STOP A GOOGLE ANALYTICS

Il fatto Google Analytics è stato di fatto bandito in Unione Europea. Dopo i “ban” arrivati da parte di Austria e Francia,

Creazione e sviluppo E-Commerce vendita detergenti e prodotti per la pulizia

CREAZIONE E-COMMERCE PER VENDITA DETERGENTI E PRODOTTI PER LA PULIZIA PROFESSIONALE.

KleenoShop è una azienda nata da qualche mese, il suo fondatore è Alberto, uno specialista del settore. L’azienda si occupa della distribuzione di prodotti professionali per la pulizia e la detergenza di tutti gli ambienti, casalinghi e lavorativi.

La loro mission è quella di portare i prodotti professionali per la pulizia, anche nelle case degli italiani, infatti fino ad oggi i prodotti in vendita su Kleenoshop.com erano prodotti di nicchia destinati ai professionisti delle pulizie.

Lascia un commento