Daniele Capoferri

Daniele Capoferri

Grafico e Web Designer

4 APP PER MODIFICARE LE TUE FOTO PER INSTAGRAM

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

SOMMARIO POST

Oltre ai filtri di Instagram possiamo usare le app esterne per portare ad un livello successivo i nostri scatti, vediamone assieme quattro (le mie preferite).

Instagram è ormai diventato il luogo preferito per condividere foto. 

Ad oggi è usato da oltre 1 miliardo di persone in tutto il mondo (utenti mensili dati di giugno 2018) mentre quelli attivi giornalieri sono 500 milioni, di cui 400 milioni usano le stories. Mentre in Italia gli utenti mensili sono 19 milioni (dati settembre 2018).

Come in tutti gli spazi più è alto il numero degli utenti, più diventa difficile farsi notare. Per aver successo su Instagram è fondamentale fare delle ottime foto, ma non basta, bisogna anche lavorare in post produzione. Ci si può accontentare dei filtri e le opzioni di modifica che ci offre in modo nativo l’applicazione, ma per i più esigenti esistono altri tool per lavorare sui propri scatti.

Qui trovi la mia personalissima classifica delle “Top 4” tra tutte le App che ho provato per la post produzione:

Logo SnapSeed
Logo Snapseed

SNAPSEED

by di Google, la mia preferita. Semplice ed intuitiva, permette di applicare filtri e sceglierne l’intensità, spostando il dito sul punto della foto che si vuole modificare. Consente di migliorare luminosità, contrasto, saturazione, temperatura, in maniera selettiva.

Una delle poche App che può gestire anche le foto scattate in RAW.

Qui trovi la guida a Snapseed

VSCO CAM 

Un’ottima App che gira sia su Android che su iOS, i filtri a disposizione sono molto belli, oltre a quelli gratuiti è possibile scaricarne di nuovi per pochi dollari direttamente dallo store della App. Questa App ci mette a disposizione dei controlli che permettono di regolare esposizione, ombre/luci alte, saturazione, contrasto, dettaglio, temperatura, grana e dimensioni. 

4 APP PER MODIFICARE LE TUE FOTO PER INSTAGRAM 1
Logo VSCO

Qui sito ufficiale VSCO

AFTERLIGHT

I filtri sono ottimi e si possono sovrapporre ad altri effetti si possono applicare delle cornici o dei simboli alle nostre foto. Nelle impostazioni generali troviamo, le regolazioni classiche delle luci fino a quelle di rotazione immagine e dimensionamento. Inoltre possiamo “suddivisione dei toni” le luci, le ombre e i toni.

Afterlight 2 offre pieno supporto per l’esportazione in formato HEIC e l’importazione di immagini RAW e si possono creare filtri.

Logo Afterlight
Logo Afterlight

Sito di Afterlight

LAYOUT

un’App di proprietà di Instagram, serve per la creazione di collage fotografici. Molto facile da usare, si selezionano le foto che si desidera e scegliere la composizione che più ci piace, quando le foto sono state inserite nella composizione scelta si possono spostare, zoomare, renderle speculari, girarle.

Logo Layout
Logo Layout

Download Layout (Android)

Come scritto in precedenza io uso Snapseed e Afterlight, tu che App usi per editare le tue foto?

Segnalami la tua app preferita!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

ALTRI ARTICOLI

Novità WordPress 5.9

ARRIVA WORDPRESS 5.9, NOVITÀ RIVOLUZIONARIE E COME PREPARASI

WordPress 5.9 uscirà probabilmente il 25 gennaio 2022, in ritardo rispetto alla data del 14 dicembre che era stata annunciata inizialmente.

A quanto pare alcune funzionalità previste per WordPress 6.0 sono state anticipate e quindi incluse nella versione 5.9 e questo ha causato dei ritardi nel rilascio della versione, ma l’attesa ne vale la pena a fronte delle grandi novità. Vediamo quali…

Come mantenere veloce il tuo sito wordpress

COME MANTENERE VELOCE IL TUO SITO WORDPRESS.

Hai un sito o E-Commerce sviluppato in WordPress? Allora questo articolo fa al caso tuo!

Se hai creato o come mi auguro ti sei fatto creare il tuo sito da un professionista molto probabilmente ti avrà sviluppato e consegnato un sito veloce e che rispetta tutti i criteri richiesti dai motori di ricerca per essere indicizzato e posizionato correttamente, uno dei fattori chiave che i motori di ricerca tengono in considerazione (Google in modo particolare) è la velocità di caricamento del sito web.